Sono meglio le Cialde o le Capsule?

Oggi ti parlerò di un argomento che anche se viene affrontato davvero molto spesso potrebbe destare ancora diversi dubbi: La differenza tra Cialde di caffè o Capsule.

Molto spesso sento confondere queste due tipologie di porzionato tra loro, quindi penso sia doveroso fare un po’ di chiarezza per poi elencare quali potrebbero essere i motivi per preferire una categoria piuttosto che l’altra.

Are you ready?

Bene, cominciamo!

E’ molto frequente trovare questi prodotti nel settore del VENDING, ma in realtà la parola vending tecnicamente indica la distribuzione automatica.

Quindi quando parliamo di vending intendiamo l’attività di vendita e di conseguenza la somministrazione di prodotti (in questo caso alimentari) per mezzo di un distributore automatico.

Il caffè spesso viene somministrato in questo modo ma quando parliamo di cialde o capsule intendiamo monoporzioni di caffè che possono essere estratti da un’apposita macchina dedicata, oppure attraverso la macchina da Espresso.

Ma vediamo un attimo le differenze…

Quando ti parlo di cialda intendo una monoporzione di caffè macinato (ovviamente preventivamente tostato) racchiuso all’interno di 2 strati di carta filtrante termosaldati tra loro.

Cialde o Capsule

Esistono prevalentemente 2 tipologie di cialde ovvero quella COMPATTA che viene destinata per la produzione di caffè Espresso (è anche quella maggiormente utilizzata in Italia) e quella SOFT o PAD destinata alla realizzazione dei filter coffee ( è facile trovarla tra le famiglie anglosassoni che la utilizzano per prepararsi il loro Filter a colazione).

Quando parliamo di capsula invece, intendiamo una monoporzione di caffè macinato all’interno di un contenitore di plastica o di alluminio (la più famosa è quella della Nespresso).

Per quanto riguarda le capsule, ce ne sono di diverse forme e dimensioni spesso dovute alle esigenze di chi le produce.

Sicuramente sia le cialde che le capsule hanno in comune il fatto di essere comodissime nella preparazione del caffè rispetto alla classica Moka e meno costose di un Espresso acquistato al bar, quindi risultano soluzioni ideali in caso di bassi consumi come quelli casalinghi.

Inoltre entrambe, essendo monoporzioni già confezionate, non danno problemi per quanto riguarda il dosaggio del macinato.

Ma detto ciò, quale scelta è migliore quando ci ritroviamo davanti a un possibile acquisto?!

Beh non c’è una risposta standard, dipende tutto da cosa vuoi ottenere, infatti entrambe ti danno la possibilità di estrarre un’ ottima bevanda, però a mio avviso la cialda detiene dei punti a suo favore non indifferenti, e ti spiego subito quali sono:

  • Percolazione Naturale

    Quando parlo di percolazione naturale intendo dire che, da sempre, per estrarre il caffè viene inserita l’acqua in filtri di carta e viene lasciata percolare grazie alla forza di gravità, attraverso il letto di caffè. Solo con l’avvento della macchina per Espresso il caffè inizia ad essere inserito in filtri di acciaio Inox. A questo punto mi dirai: <<Hey Ricky, ma che cambia se invece di inserire il caffè in un filtro di acciaio Inox lo inseriamo in una capsula di alluminio o di plastica?!>>

    Beh, innanzitutto l’Acciaio Inox è un materiale che anche ad alte temperature non rilascia nessun tipo di sostanza agli alimenti mentre plastica e alluminio ad alte temperature rilasciano furano, un ingrediente che personalmente non vorrei avere nel mio Espresso…

  • Maggior economicità

    Solitamente infatti le cialde, non utilizzando materiali quali plastica e alluminio, costano decisamente molto meno anche al cliente finale che le acquista da un qualsiasi rivenditore.

  • Maggior compatibilità

    La cialda essendo di dimensione standard (infatti l’unica cosa che può cambiare è lo spessore o la tipologia della carta che si utilizza) è compatibile con qualsiasi macchina per Espresso.

  • Ecosostenibili

    La carta come tutti sappiamo è un materiale organico e di facile riciclabilità, cosa per me ad oggi molto importante e su cui porre la massima attenzione.
  • Più salutari

    L’ho già spiegato, ma per chi non l’avesse capito prima… IL FURANO FA MALE!

CERCHIAMO ORA DI CAPIRE PERCHE’ IL MERCATO PROMUOVE MOLTO DI PIU’ LE CAPSULE RISPETTO ALLE CIALDE.

Cialde o Capsule
Photo by Jisu Han on Unsplash
  • Minor compatibilità:

    <<Ma come Ricky!? Hai detto prima che essere maggiormente compatibili è un vantaggio per le cialde!>>

Verissimo!!

Questo però è un vantaggio per chi produce capsule.

Infatti la possibilità di poter creare capsule di forme e dimensioni diverse vincola il cliente ad acquistare anche la macchina ad esse correlate almeno in una prima fase fino a quando non vengono studiati dei modelli compatibili.

  • Maggior comodità

    Sembra un’ assurdità ma l’ auto-espulsione delle macchinette che estraggono capsule per noi Italiani è il top! Non puoi capire quanto sia faticoso, invece, togliere la cialda dal portafiltro dopo aver estratto il caffè! XD

  • Che carineeeeee!

    Ebbene sì, purtroppo ancora ci facciamo abbindolare dalla forma e dai colori di qualsiasi cosa ci passi sotto gli occhi e chi fa marketing gode nel vedere quanto siamo capaci di farci appioppare qualsiasi cosa venga fatta con uno stile di tendenza.
    E’ così che purtroppo il bello spesso vince sul buono.

Detto questo, a te la scelta…

Se vuoi apparire con gli amici, mostrando qualcosa di davvero bello e scintillante, sai già cosa comprare!

Se invece la tua scelta rispecchia di più un mercato solidale ed eco-sostenibile che mette davanti a tutto la qualità del prodotto, probabilmente nella cucina di casa tua ci sarà una brutta ma BUONA confezione di cialde.

E anche per questa settimana è tutto!

Spero ti sia piaciuto l’articolo,

Un abbraccio,
Ricky